di encicliche e relative critiche

02/12/07

Ho letto questa critica di Scalfari alla nuova Enciclica di Benedetto XVI (ringrazio Carlop per aver "costretto", in senso buono s'intende, a fermarmi e riflettere).
Generalmente apprezzo Scalfari per le sue analisi politiche ed ancor di più apprezzo gli atei non-credenti che prestano attenzione e riflettono sulla Chiesa, trovo tuttavia quell'articolo vuoto ed un po' scomposto rispetto allo stile della firma. E' una critica che non propone, che probabilmente legge difetti più in funzione di altri fatti non ricompresi nell'Enciclica. Trovo la critica di Scalfari scomposta, disordinata, generica. Un esempio su tutti: Scalfari confonde l'Illuminismo politico con quello teo-filosofico, è chiaro che il Papa attaccasse il secondo, mentre Scalfari dice che se in politica ha fatto bene allora anche dal punto di vista religioso l'Illuminismo ha fatto bene. No, non c'è nessuna sequenzialità ed io sono d'accordissimo nel ritenere l'Illuminismo un pensiero in fase irrimediabilmente decadente [magari su questo tornerò].
In sintesi, trovo le critiche di Scalfari inconsistenti dal punto di vista teologico/filosofico ed elude gli aspetti sociali più rilevanti.

Io auspico fortemente una maggiore apertura della Chiesa verso i non-Credenti e non condivido alcuni orientamenti recenti (su tutti, segnalo questo mio post). In generale, credo che la Chiesa debba smetterla con la paura del "panico da accerchiamento".

2 commenti:

vincenzo 3 dicembre 2007 00:19  

non ho letto l'enciclica, e non so se effettivamente lo farò mai!

Però il rischio degli atteggiamenti dell'attuale papa, sono proprio quelli che individua scalfari:
- più fondamentalisti cattolici e meno credenti.

E' semplicistica come descrizione, ma l'impressione è proprio questa. sarebbe un peccato se molta gente, pur credente, decidesse di allontanarsi dalla chiesa per colpa di un uomo, che tuttavia in passato ha sbagliato tanto... ricordiamoci che ratzinger è quello che negli anni 80 definiva i gay come persone malate (prefazione di enzo biagi "I" come Italiani)

Duca 3 dicembre 2007 09:00  

L'atteggiamento che dici tu, e su cui siamo d'accordo, credo sia ravvisabile da altre azioni, non dall'Enciclica, fermo restando che non l'ho ancora finita.

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP