regali natalizi

21/12/07

Quest'anno con gli amici e le amiche "storiche", quelli per cui ci si fa anche un regalo di Natale facendo le peripezie tra i bilanci della paghetta e del minimo lavoretto che ci si trova qua e là, è nata un'idea che voglio divulgare perché bellissima (grazie Fede!). Niente regali, non di quelli materiali e costosi, anche se il bilancio di ognuno inizia a diventare un po' meno stringente. Il regalo sarà il bene più prezioso che ognuno di noi ha: il tempo.

Una sera, tranquilla, a ritrovarsi e chiacchierare. Un caffé o una birretta da qualche parte e fare 2 chiacchiere, una cioccolata calda per raccontarsi sù le peripezie di una vita che, soprattutto a Milano, sembra sempre così indaffarata.

Fermarsi o, come diceva un mio carissimo prof che non c'è più, rallentare.

Ecco, mi piacerebbe riuscire a farlo non solo con loro, imparare a dedicarsi del tempo vicendevolmente anche solo in amicizia, senza volontariato o solidarietà ché quella è una cosa ben più seria e più importante. Imparare che non bisogna solo uscire in compagnia per ridere e far caciare (anche quello ci vuole, ma non solo...). Rallentare e ritrovarsi a parlare perché, in fondo, siamo persone e non solo compagni di bevute. Mi raccomando, il tutto da farsi rigorosamente di persona e, altra raccomandazione, senza l'angoscia di fare tutto prima del 25 Dicembre, se questo genere di regali arrivano anche dopo va bene lo stesso, d'altronde non siamo così fiscali... Certo, dev'essere un impegno condiviso, ma per cui ne vale la pena.

1 commenti:

CarCarlo 22 dicembre 2007 14:57  

Bellissimo post. Sono proprio d'accordo con te, è una esigenza che sento anch'io spesso.

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP