riflettendo su

20/01/08

Amo, degli aforismi, la capacità di esprimere grande saggezza in pochissime parole. Una sintesi che è, spesso, raramente dogmatica ma più spesso interrogativa della realtà o, talvolta, poeticamente affascinata delle cose del mondo. Venti ne ho raccolti fin'ora, ma non intendo fermarmi.

01) "Il cuore ha ragioni che la ragione ignora" (B. Pascal)

02) "Non possiamo direzionare il vento, ma possiamo spiegare le vele" (non ricordo chi)

03) «Abbiamo bisogno di stare con i piedi ben piantati in terra, e insieme di tornare a sognare, anche quel che sembra impossibile, irraggiungibile. Quel che sembra utopia. Il perché ce lo ha spiegato un grande scrittore sudamericano, attento alle cose della vita e del mondo. “Lei sta all’orizzonte”, ha scritto Eduardo Galeano. “Mi avvicino due passi, lei si allontana due passi. Cammino dieci passi, e l’orizzonte si allontana dieci passi più in là. Per molto che io cammini, mai la raggiungerò. A che serve l’Utopia? A questo serve: a camminare”». (W. Veltroni, Che cosa è politica?)

04) Impara dagli errori degli altri, non puoi vivere così a lungo per farli tutti da te. (E. Roosvelt)

05) Anche Dio ha il suo inferno: è il suo amore per gli uomini. (F. Nietzsche)

06) Mettendo in pubblico e confessando le mie imperfezioni, qualcuno imparerà a temerle (Michel Eyquem de Montaigne)


07) E' viaggiando che si trova la saggezza (Proverbio Bantù)

08) Una lunga disputa significa che entrambe le parti hanno torto (Voltaire)

09) Guai a chi non sa portare la sua maschera (Pirandello)

10) L'infanzia guarda davanti a sé, la vecchiaia indietro (Montaigne)

11) Non è da uomo saggio dire: "Vivrò". Vivere domani è già troppo tardi: vivi oggi. (Marziale)

12) Che cosa sarebbe la vita se non avessimo il coraggio di fare tentativi? (V. Van Gogh)

13) Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti (Ovidio).

14) Il sole, con tutti i pianeti che gli girano attorno e che dipendono da lui, ha sempre il tempo di far maturare un grappolo d'uva come se non avesse altro da fare nell'universo (Galileo Galilei)

15) Coloro che rendono impossibili le rivoluzioni pacifiche renderanno inevitabili le rivoluzioni violente. (JF Kennedy)

16) Poche amicizie sopravviverebbero se ciascuno sapesse ciò che il suo amico dice di lui in sua assenza, benché parli sinceramente e senza passioni (B. Pascal)

17) La stupidità deriva dall'avere una risposta per ogni cosa. La saggezza deriva dall'avere, per ogni cosa, una domanda (M. Kundera)

18) Il comando più difficile è comandare a sé stessi (Seneca)

19) La matematica è la sola scienza esatta in cui non si sa mai di cosa si sta parlando né se quello che si dice è vero (B. Russell)

20) Colui al quale confidate il vostro segreto, diventa padrone della vostra libertà (F. de la Rochefoucauld)

4 commenti:

Anonimo 21 gennaio 2008 12:15  

Ne segnalo uno anche piuttosto adatto al contesto..:
" Non è forse arroganza scrivere? E allora questa arroganza io la pratico, ben consapevole dei suoi rischi. Quali rischi? Voler attraversare la vita con un'orda di parole. E le parole sono pericolose." (Tahar Ben Jelloun)

Duca 21 gennaio 2008 12:30  

grazie per la segnalazione, chiunque tu sia, l'ho appena fatta mia. D'altronde è coerente col clima auto-celebrativo di cui parlo sin dall'inizio (vd sezione ALFA).

grazieeeeeeeeeeeeee

Anonimo 21 gennaio 2008 12:57  

Oh cazu, ho dimenticato di firmarmi!Cmq se vai a vedere di che nazionalità è Jelloun, puoi intuire chi sono(il continente è quello..).
Buona autocelebrazione!!

Duca 21 gennaio 2008 13:03  

avevo questo sospetto perché ne ho riconosciuto lo stile...

;-)

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP