Io non ci sto! Non sono i sindacati il problema, ma l'intero sistema

04/04/08

Sono particolarmente adirato per questo articolo preso dal Corriere che se la prende con i sindacati di Alitalia (verso cui pure sono ostile per il pessimo servizio che fanno, come ho scritto qui). Mi arrabbio perché leggo quest'altra notizia, di ieri: manager fallimentari che ricevono premi aziendali per le buone performance, anche se le performance sono pessime.

Allora, le mie tesi sono
1. non voglio difendere i sindacati Alitalia, anzi gente che si comporta così non merita di lavorare
2. in Italia è diffusa una sbagliata cultura del lavoro
3. in Italia c'è una sbagliata cultura di mercato: i dirigenti devono ricevere incentivi solo se l'impresa va bene sul mercato, altrimenti veramente sono i degni capi di sindacati pessimi.

Il mercato, ed in generale il capitalismo, sono un'importazione anglosassone, va bene, ma la nostra cultura mediterranea o porta tutta la razionalità del mercato, oppure pensa ad alternative. Il mercato "all'italiana" è un papocchio che non può funzionare. Mi chiedo come diavolo facessero i Medici nel '400-'500 a dominare il settore "mondiale" del credito...

3 commenti:

ratatouille 4 aprile 2008 13:27  

1. in realtà certi sindacalisti non hanno mai lavorato, quindi...
2. più che altro in italia è diffusa la mentalità che solo i fessi lavorano e si fanno il culo, mentre i dritti fanno lavorare gli altri
3. più che mancanza di imprenditorialità, quella che manca è una classe dirigente, intesa come tale a tutti i livelli, imprenditori, politica, professionisti, università ecc., c'è una diffusa attitudine alla furbizia, all'astuzia, al mezzuccio, una colossale mancanza di etica pubblica e di senso del bene comune che parte dal vertice ed infetta ogni strato della società

Adson 5 aprile 2008 11:13  

Sono d'accordo con ratatouille e penso che l'unico modo per uscirne sia che qualcuno inizi a comportarsi come si deve. Non qualcuno a caso ma volta per volta chi si trova nella condizione di scegliere tra un comportamento degno e uno non degno: nel caso Alitalia, in questo preciso momento storico, toccava ai sindacati; non ne sono stati capaci (tra parentesi, non capisco perchè rappresentando solo il 30% dei lavoratori dell'azienda possano mettere il veto a chi sta mettendo soldi per una compagnia che in 15 anni ha perso 15 miliardi di euro..). Aspettiamo la prossima occasione e, nel caso tocchi a noi, non facciamoci trovare impreparati.

Duca 5 aprile 2008 17:36  

Accolgo gli inviti di Ratatouille e Adson con cui non posso che trovarmi d'accordo.

Il post lìho scritto in maniera molto impulsiva, ma sono assolutamente d'accordo con i commenti ricevuti.

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP