ho messo tra le cose

11/01/11

Oggi, ho vissuto una giornata con umori improvvisamente diversi e repentini. Ora, mi ritrovo con in testa questa canzone di tanti anni fa. Credo che mi sia venuta in mente pensando alle cose da salvare di quest'Italia dove sono ritornato dopo le vacanze. Penso che dell'Italia contemporanea ci siano da salvare ben poche cose, molte persone: molte meno di quanto pensiate, più di quelle che passano e passeranno per questo blog (per fortuna). Vedo che il male dell'Italia è un lento e inesorabile declino del sistema di cui non ci si rende conto e, quindi, non si riescono a riunire le energie che potrebbero cambiarlo. Per esempio, sul dibattito FIAT-FIOM, il PD non ha saputo prendere una posizione rimettendosi al referendum; mentre il PdL ha subito l'iniziativa imprenditoriale di Marchionne (legittima), ma è stato incapace di proporre un modello di relazioni economico-sociali tra impresa e lavoratori per affrontare il problema della produttività in Italia. E intanto, le persone che mi stanno attorno, soffrono una mancanza di prospettiva, di futuro, una mancanza di possibilità ragionele di (poter) migliorare la propria condizione attraverso il lavoro, fondamento della nostra bislacca Repubblica. Dell'Italia da salvare metto alcune persone a me care, molte meno di quanto si pensi e più di quante leggeranno queste righe. Nel mezzo, l'Italia di Pertini e di Cavour, l'Italia che combatte le partite di calcio come fossero guerre e gioca le guerre come fossero partite di calcio, incapace di vedere che manco a calcio siamo più buoni (tolta l'Inter, in Europa non esistiamo).

2 commenti:

Anonimo 13 gennaio 2011 01:40  

che bella 'sta canzone! l'avevo quasi dimenticata!

io ci metto la memoria, tra le cose da salvare!

sperando non sia troppo tardi.

Buon anno Duca!

-Papero

Duca XXI 13 gennaio 2011 09:37  

beh, tutta la canzone è un inno alla memoria, il problema è cosa metterci dentro...
:-)

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP