segno del potere

23/02/11

Nel mio immaginario di onnipotenza, vorrei una stanza dove poter tenere i miei libri, ordinati e ben in mostra, un po' come lo studio del Kaiser a Potsdam. Un luogo semplice, intimo, ma allo stesso tempo rassicurante nell'essere circondato dai libri, esibiti ancora prima che letti, ma l'esibizione vale se li si ha letti, li si conosce.

Ecco, questo sarebbe il mio bel segno del potere, quello a cui anelo, quello che vorrei nella casa in cui invecchierò. Certo, bello poter condividere e mischiare i libri con la persona che si ama e con cui si invecchia e, piano piano, riempire gli scaffali insiemi, ma quello è ancora di più. Per ora, mi basterebbe una buona libreria per i miei libri.

5 commenti:

Anonimo 23 febbraio 2011 19:22  

...che poi, si sa, tanta carta puo' sempre tornare comoda anche per certe 'emergenze', no?

:-p

Papero

luciofaso 23 febbraio 2011 20:04  

http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/83688210#

Duca XXI 24 febbraio 2011 00:52  

@Papero
ahhh sentire queste parole da uno come te!

@Lucio
sempre il migliore!

Marco Zanzi 27 febbraio 2011 17:34  

la libreria io ce l'ho !!! (pappapero)

Duca XXI 27 febbraio 2011 17:42  

però non vale, tu hai già pure tutta la casa!

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP