curiose indifferenze italiche

13/09/11

La sentenza di Ustica che condanna il Ministero della Difesa per depistaggio delle indagini è qualcosa di pazzesco e non mi capacito di tanta indifferenza di fronte a questa sentenza EPOCALE.

Il senso è chiaro e semplice: l'allora Governo Cossiga II* depistò le indagini affinché non si sapesse perché sono morti 81 cittadini italiani. Cioé, vi rendete conto?! Per "ragioni diplomatiche", un governo nasconde la verità che, evidentemente, non doveva essere appurata. Si sacrifica la verità su ottantuno morti! Chi votava per Cossiga cosa risponde? Oltretutto, in nome di un certo cristianesimo, cosa risponde? Chi c'era allora cosa risponde?

Se possibile, è un reato ancora più odioso dell'averli uccisi: sono colpevoli di aver fatto sì che non si sapesse la Verità, volutamente. Ovviamente, questo significa che stavano coprendo qualcuno ritenuto più importante della vita di 81 passeggeri di un qualunque volo civile.

Di fronte a una notizia del genere, anche dopo 30 anni, ci dovrebbe essere un moto di indignazione ALMENO da parte degli intellettuali. Tanto quei politici non ci sono più, non bisogna più difendere le alleanze, almeno ci si indigni! Almeno!!!


* Per me Cossiga è un farabutto e criminale: ha sulla coscienza non solo molti morti, come questi di cui parlo, ma molti altri e tanta violenza, alla faccia dei valori cristiani di cui si vantava. Ha anche sulla coscienza l'aver nascosto tante verità affinché non si facesse giustizia su quanto accaduto

3 commenti:

elimara 13 settembre 2011 16:39  

secondo me l'indifferenza è dovuta al fatto che ormai il popolo italico non ha più memoria, memoria storica per essere precisi. Inoltre perchè con tutte le disgrazie che ormai avvengono nel mondo sembra normale ed irrilevante che qualche potente commetta qualche nefandezza o le copra. E poi c'è questo persistente menefreghismo: non è successo a me o alla mia famiglia, allora perchè dovrei occuparmene?
Forse sto generalizzando troppo, ma mi pare che in Italia la situazione sia un po' questa.

Marco Zanzi 13 settembre 2011 17:47  

Il popolo che si dovrebbe indignare è quel popolo che quando ha visto Cossiga eletto al primo (1° !!!!) turno Presidente della Repubblica non ha alzato un dito, né l'ha mosso quando da Senatore a Vita dichiarava che non aver applicato la Costituzione in diverse occasioni ha fatto bene all'Italia.

E' che in fondo Cossiga non faceva altro che tranquillizzare la classe media, mostrandogli quanto lo Stato sapeva essere duro con i 'facinorosi'. Se la preoccupazione di quella classe erano solo i 'facinorosi', cosa vogliamo che gli importi di 81 morti per 'ragion di stato'?

Finisce che a lamentarsi, a notare queste cose, sono sempre quei soliti 'facinorosi'. Non uno di più.

Duca XXI 13 settembre 2011 21:04  

@Eli
hai ragione nel dire che l'Italia è un paese dalla memoria corta e ormai sfiduciato, però... un minimo!

@Marco
hai, purtroppo, ragione...

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP