Piccola nota giornalistica

08/06/12

Repubblica.it, senza Berlusconi, ha perso buona parte del suo interesse. Tuttavia, è un giornale facile da leggere perché, tutto sommato, si sa già come la pensa e, se lo sai, puoi depurarlo dall'ideologia repubblicapuntoit-ista e arrivare subito al punto. Certo, manca totalmente di visione extra-italiana, però ha una sua facile intelligibilità e il formato non è male.
Poi, quando voglio leggere giornali seri vado su altri siti.

5 commenti:

elimara 8 giugno 2012 12:02  

scusa ma quale sarebbero altri giornali seri in italia? l'unico un po' decente è la stampa. guarda che repubblica è un buon giornale. io leggo solo cartaceo e non guardo il sito. sul cartaceo l'aspetto extra-italia è ben seguito, sempre.
anche all'estero i giornali hanno molte pecche, non pensiamo che quello che è fatto è migliore di quello che viene fatto da noi.

e poi repubblica continua a fare importante inchieste e rompe le scatole sia a formigoni come a penati. in questi giorni la repubblica è l'unico giornale italiano che ha parlato in maniera approfondita sul caso penati, senza alcun favoritismo, anzi!

poi ammetto che sul sito non c'è tutto, ma non bisogna giudicare un giornale dal sito internet.

Duca XXI 8 giugno 2012 12:21  

Premesso che ogni giornale ha un suo punto di vista, trovo che LaStampa e il Sole24Ore siano giornali più seri.

La Repubblica è un giornale a tesi: la colpa è di Berlusconi (o amico di turno), cerchiamo le notizie. Mi sta bene perché una volta che lo so ho imparato a leggerla e tanto tutti i giornali esprimono un loro punto di vista. E' vero che hanno parlato di Penati, ma questo ritorna alla loro tesi di fondo: bravi su indagini come Formigoni e Penati, ma sul resto?

Non condivido il tuo giudizio sui punti di vista extra-Italia, ma forse sono sensibilità diverse.

Non mi sono lanciato in nessun elogio di giornali stranieri né ho detto che all'estero non ci sia carta straccia.

Infine, il mio giudizio era sul sito internet, il resto è un'altra storia.

:-)

elimara 8 giugno 2012 15:32  

Capito, bè ognuno ha i suoi punti di vista...come hai detto tu!


:-)

Anonimo 9 giugno 2012 10:26  

e in ogni caso oggigiuorno secondo me si può assolutamemnte giudicare un giornale dal sito. Anzi, si dovrebbe...e dovebbero pensarci di più anche gli editori, dato che la maggior parte della gente legge ormai SOLO la versione elettronica!
m.

Duca XXI 10 giugno 2012 12:50  

Anche questo è vero: il futuro sono i giornali online, piaccia o no...

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP