Per gli elettori del PD

11/02/13

Dati gli ultimi sondaggi, se gli elettori del PD fossero saggi voterebbero SEL al senato perché così diventa più difficile sostituirla con Monti a garanzia di una maggioranza di centrosinistra, altrimenti le spinte centriste del PD avrebbero gioco facile a scaricare Vendola per imbarcarsi con Monti.

Visto che tanto poche persone leggeranno questo appello, spero almeno capiscano che o SEL è forte anche al senato, oppure Monti ha la porta aperta ed il PD si ritrova a negoziare da una posizione di debolezza.

Votare PD anche al senato? Lo faranno già la maggioranza delle persone, ma questo non offre nessuna garanzia sulla composizione del prossimo governo visto che le liste sono bloccate. Se Bersani e Franceschini si sono dimostrati leali e con le idee chiare, D'Alema, Bindi e soprattutto Letta lo sono stati altrettanto e sono pronti a scaricare Vendola per Monti.


6 commenti:

Anonimo 11 febbraio 2013 19:46  

Non so Duca, sono un po' perplesso in questo caso. A me sembra che saggiamente il PD metta come prima priorita' il governo del paese con al centro l'agenda del PD. Con la consapevolezza che comunque sia sara' necessario trovare un compromesso per avere una maggioranza solida.

Secondo me la palla e' nel campo di SEL. Dimostri di avere i numeri e gli elettori per essere un soggetto non solo credibile, ma soprattutto rilevante.

Altrimenti tanto vale cercare l'accordo con Monti.

Capisco che Ingoria sia una scheggia impazzita che non si capisce dove voglia andare a parare. Ma questi sono piu' problemi di Vendola che di Bersani. Se la sinistra non riesce a mostrarsi unita e credibile neppure in questa fase allora penso che per il bene del paese l'asse si debba spostare sul centro-centrosinistra.

Forse e' un peccato, ma forse no. Se uno non ha i voti e' anche normale che non conti poi tanto.

Papero

Duca XXI 11 febbraio 2013 23:56  

Il ragionamento che fai tu sarebbe giusto se il PD non avesse firmato un'alleanza con SEL.

Dal momento che sei alleato, dovresti giocare di squadra e se un tuo giocatore è in difficoltà lo aiuti, invece il PD sta cercando di convincere l'avversario a giocare per se.

Quello che non è passato nella testa degli elettori del PD è che sono in una coalizione dove, in teoria, ci si dovrebbe aiutare. In teoria e ad essere intellettualmente onesti, in coalizione ci si aiuta e si gioca di squadra.

Anonimo 12 febbraio 2013 00:45  

Capisco il discorso del gioco di squadra, ma la logica vuole che il pesce grosso (PD) pensa al pesce grosso (PDL) e il pesce piccolo (SEL) pensa al pesce piccolo (Ingroia).

All fine, Duca, se SEL raccimola meno del 5% o giu' di li allora c'e' ben poco da recriminare. Se non c'e' la base elettorale allora non ci possono essere nemmeno pretese. E non credo sarebbe giusto attribuire cio' al PD.

Da (molto) lontano a me sembra che sia piu' che altro SEL ad aver peccato di ingenuita' e aver pensato (dopo le primarie) di avere gia' in tasca un elettorato che invece si e' mostrato molto piu' fluido di quanto si potesse pensare. Ma il PD ha problemi piu' grossi a cui pensare.

-Papero

Duca XXI 12 febbraio 2013 08:22  

Sì, ma uno come prende i voti? In Italia, piaccia o no, dipende molto dall'esposizione mediatica che uno riesce ad avere, per quanto ci siano tecniche politiche ben più avanzate non ancora comprese in Italia.

Le primarie sono state presentate mediaticamente come "del PD" e questo faceva comodo: dai manifesti ai comunicati stampa, il PD ha giocato a raccogliere tutti i consensi solo per sé ed essendo più forte di SEL ha avuto gioco facile.

In teoria, il tuo ragionamento sta in piedi, ma la questione è "come" si costruisce il consenso e come si gioca quella fase di politica. Per esempio, Repubblica ha dichiarato guerra a SEL riempiendosi di articoli infamanti e menzogneri degni di Minzolini. Il risultato è che hanno "tirato sù" Ingroia, salvo poi accorgersi dell'errore.

Non dimentichiamoci che i partiti e chi gli costruisce il consenso, non sono entità monolitiche.

Anonimo 12 febbraio 2013 13:53  

Non essendo in Italia non sono in grado di valutare la situazione che descrivi, ma ti credo senza indugi.

Che il PD abbia questo istinto cannibale sugli alleati non e' cosa nuova e di certo SEL non ha ricevuto la considerazione che la Lega riceveva ai tempi della casa delle liberta', per esempio.

Devo pero' dire che vi e' anche molta ingenuita' a partire da SEL. L'apparentamento che Vendola fece con Bersani un minuto dopo il primo turno delle primarie per combattere Renzi lo ha messo chiaramente in una posizione di debolezza e sudditanza e di questo anche lui dovrebbe rendere conto. Cosi' anche su Ingroia che lui dice di non voler combattere e di augurargli buona fortuna e pero' poi tu sembri suggerire che dovrebbe essere il PD a fargli la guerra.

Io vedo poca chiarezza da parte di SEL e credo che sia questo che paghi, ancora piu' di una scarsa esposizione mediatica.

Papero

Duca XXI 12 febbraio 2013 22:22  

Su questo hai ragione, ma se il tuo alleato sbaglia e sta perdendo colpi facendo perdere voti all'intera coalizione, che fai? Lo lasci nel suo brodo finché implode facendoti perdere le elezioni, oppure...

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP