Mea Culpa

28/10/13

Straordinariamente, mi ritrovo d'accordo con questo articolo, pur di un autore di cui non condivido le idee e, a dirla tutta, non gode neanche della mia stima intellettuale. Però, questa volta, ha ragione.

La colpa dei mali dell'Italia non può ricadere sempre sugli altri. Per quel che riguarda la parte mia, la nostra colpa è stata di vivere di anni di anti-Berlusconismo per poi scoprire che, in realtà, non ci'era un progetto condiviso se non l'antipatia per Berlusconi. Il Governo Prodi-bis lo dimostra in maniera evidente.

Dico questo perché in realtà Berlusconi sarebbe un ottimo avversario per una Sinistra degno diq uesto nome, ma visto che non c'è e, soprattutto, che non vuole esserci allora la colpa è di chi non è in grado di sfidarlo. Di Silvio sappiamo tutto, debolezze, schifezze, ma anche punti di forza e ragioni perché sa avere presa sul paese reale. Allora, è colpa nostra non averlo capito.

Colpa anche mia avendo votato e dato fiducia a gente che non aveva un progetto confondendo la buona fede di alcuni che si credevano leader, ma erano solo bravi gregari (il mio riferimento va soprattutto a gente come Fassino e Franceschini). Forse ho sbagliato a non impegnarmi in qualche partito, ma in realtà credo che quei canali siano proprio la radice del male della Sinistra italiana. Non a caso, fra di noi i migliori sono quelli che sono riusciti ad aggirare questi partiti imparando a conviverci, ma comunque aggirandoli. Solo che poi i partiti se ne sono accorti e li hanno fatti fuori, politicamente intendo.

Ecco allora che riconoscere le proprie colpe, invece di continuare a prendercela con Berlusconi (che ha le sue, ma questo non annulla le nostre) sarebbe un primo fondamentale passo in avanti per sbloccare l'Italia, un paese dove a mio avviso manca ormai qualunque forza propulsiva e costruttiva.

2 commenti:

Marco Zanzi 31 ottobre 2013 12:45  

Io in un partito ci ho speso tempo e passione. E' servito? Si, a qualcuno per essere eletto. Quindi non sentirti troppo in colpa.

Quanto all'errore di valutazione, beh, se non hai nessun riferimento migliore a chi puoi affidarti? A Pravettoni?

Si, ok, sto seriamente pensando di votare Pravettoni al prossimo giro....

Duca XXI 1 novembre 2013 11:21  

Pravettoni è sicuramente un'ottima scelta!

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP