c'era per strada a Bruxelles

08/12/15

Ecco cosa c'era e si era perso per strada. Perché un giorno poi, un po' per caso, ti ritrovi a guidare per Bruxelles all'ora di punta di un qualunque venerdì. Devi far benzina. E a me non piace. Trovi il distributore, ma anche un sacco di altre macchine e siamo tutti fermi a inquinare davanti ad un semaforo rosso. Io corsia centrale ma devo girare a destra perché lungo la Rue du Trone poi c'è meno traffico. Taglio a Flagey, ma poi il tram ci blocca. E lo sappiamo, Flagey è sempre un gran casino sia verso Rue Malibran e peggio ancora verso la Chaussée d'Ixelles. Ecco che pian piano, divincolandomi fra un bus di quelli lunghi il doppio, qualche suv e qualche mossa non proprio suggerita nell'etica della strada mi ritrovo al parcheggio. Evito la colonna e parcheggio al numero 39, il nostro.

Ed ecco che improvvisamente mi ritrovo a guidare a Bruxelles. Io che pensavo che non ce l'avrei mai fatta, al più l'Avenue Louise perché è tutta dritta e semplice. Invece, pian pianino, mi divincolo da Rue de l'Arbre Benit a scendere verso Flagey o incrociando Rue Mercelis oppure dall'altra parte Rue Faider fino a Rue de Dublin verso Rue de la Victoire. Tutte strade che ora hanno senso. Anche il discorso col meccanico ha senso, almeno quanto il discorso che uno che non capisce niente di motori può avere con un meccanico milanese. Ho sempre l'impressione che mi stiano fregando. Probabilmente è così, ma che ci posso fare? Io di motori non ho mai capito niente... e non ho nessuna voglia di interessarmene. Ho capito la logica di fondo, ma non ci metto le mani.

Ecco, guidare per Bruxelles, vedere la città come i belgi: dal finestrino. Guidare in un altrove che altrove non è più.

2 commenti:

Anonimo 8 dicembre 2015 16:16  

...che pero' a ben pensarci qualche indizio premonitore c'era.

Ma ti ricordi quante volte ci convocavi tutti per la seratina a La Belle Alliance a Milano? Ben ti sta che sei finito a Bruxelles!

-Papero

Duca XXI 9 dicembre 2015 11:38  

Veramente ci sono stato una, forse due volte. Io vi invitavo sempre al Mai Dire Bar, talvolta al Bradipo...

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP