per un Mastella che se ne va, vediamo quali speranze coltivare per l'Italia

21/01/08

La Maggioranza di Centro-Sinistra in Parlamento non c'è più, non perdo tempo a fare troppi ragionamenti.

Spero solo che si voti: subito, con questa legge e nel più breve tempo possibile, sperando che ne esca una nuova maggioranza fatta da persone che abbiano la responsabilità di mettere l'interesse del (Bel?)Paese davanti agli affari privati.

Spero che il PD vada avanti senza cercare più alleanze con gente come l'Udeur, ma solo con gente come PRC e SD, meglio se uniti, ma non Boselli o Di Pietro... il buon Antonio si porta dietro gente di cui è difficile avere stimata, come il "caro" De Gregorio, Boselli è una macchietta impresentabile.

Spero che la mia fiducia nell'Italia non sia mal riposta.


Spero...

PS
Certo è che la politica italiana sa sempre come essere frizzante e piena di cose da dire, mi piacerebbe conoscerne lo sceneggiatore, anche se probabilmente assomiglia di più ad uno spettacolo di improvvisazione teatrale.

6 commenti:

Ruben di Bucarest 22 gennaio 2008 01:57  

Mai arriverò a capire come un paesse cosí interessanto nella politica puo consentere di avere una classe politica deludente fino a questi limiti insospettati... detto in provervio spagnolo "Que buen vasallo si tuviera buen señor"

Pietro_d 22 gennaio 2008 14:11  

si può anche fare una bella legge elttorale che ci libara di questa massa di ....

CarloP 22 gennaio 2008 16:00  

Il paese è interessato ai meccanismi della politica più che ai risultati. E' interessato alla cronaca quotidiana, ma non al lungo periodo.

E la paghiamo. Nel prossimo secolo saremo un paese di seconda fascia, come siamo abituati noi a considerare Grecia o Romania.

Duca 22 gennaio 2008 19:16  

@ ruben
Bello quel modo di dire spagnolo... Ho un'idea sul perché l'Italia non abbia una buona classe dirigente, è un fatto generazionale di gente che si è convinta o che il '68 sia stato tutto un successo o tutto un fallimento, e quella generazione non intende abdicare o farsi una ragione che sia un mondo diverso, quello del 2008.

@ pietro
temo che questi cretini sappiano come sopravvivere, con qualunque legge elettorale.

@carlop
molto saggio quello che dici, condivido pienamente.

alsam 22 gennaio 2008 22:29  

@carlop sei sicuro che non ci saranno davanti grecia e romania? credo che saremo alla pari col turkmenistan.

cmq tornando al post iniziale, di pietro sì, ma con solo i suoi fedelissimi. il resto del partito vada pure nella dc nascente assieme a un pezzo di pd. quanto ai socialisti non vedo perchè debbano stare fuori.

alsam 22 gennaio 2008 22:31  

ancora a carlop: per me l'italiano medio non è interessato dai meccanismi della politica, ma gli piace la polemica, il panino, la rissa... oppure il salotto dell'insetto. mai o pochissimo dei contenuti e soprattutto dei fatti. il problema è che i giornalisti sono in gran parte raccomandati e quindi non fanno il loro mestiere. 10, 100, 1000 travaglio

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP