A costo di apparire vagamente demagogico

26/09/12

Considerato il contesto attuale della politica italiana, mi sembra una giusta provocazione l'idea di dichiarare l'ineleggibilità di tutti gli attuali eletti. Detto così par complicato, ma semplicemente tutti quelli che oggi siedono in Parlamento NON potranno ricandidarsi né alla Camera né al Senato. Posso fare concessioni per i soli leader di partito e candidati premier (Berlusconi, Bersani, Casini, Di Pietro, Fini) ché sennò poi il pubblico rimane disorientato. Idem per tutte le altre cariche: i Consiglieri del Lazio NON potranno essere ricandidati per il Lazio, certo potranno correre per il Parlamento, se ci riusciranno.

Ovviamente, gli attuali partiti potranno candidare chi vorranno tra le loro fila, come sempre hanno fatto d'altronde. Solo che non potranno candidare chi ha già fatto un mandato. E non me ne frega niente del valore delle conoscenze ed esperienze che andranno disperse, ce ne faremo una ragione. Intanto, diamo un'opportunità anche agli altri di essere eletti. In fondo, quei 1000 parlamentari attuali hanno messo da parte un gruzzolo significativo di soldini pubblici.

2 commenti:

Pietro_d 26 settembre 2012 09:35  

così ci ritroviamo i consiglieri del lazio in Parlamento :D

Duca XXI 26 settembre 2012 09:55  

Se ce la fanno sì, altrimenti ti ribecchi Scilipoti e D'Alema...

For wayfarers | Per i viandanti

Duke's guests | Ospiti regolari

  © Free Blogger Templates Columnus by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP